Cos’è e Come Lavora Uno Psicologo?

Saluti! Spero che stiate passando una bella giornata. Benvenuti all’articolo di oggi, dove esploreremo in dettaglio: Cos’è e Come Lavora Uno Psicologo?

Gli esseri umani sono costituiti da elementi biologici, sociali e psicologici. Quest’ultimo elemento copre cose come emozioni, disturbi mentali, comportamento, tra molte altre cose. Pertanto, ci sono rami scientifici che si concentrano sullo studio di questo aspetto. Come la psicologia. Per questo motivo, in questo articolo, spieghiamo di più su come lavora uno psicologo.

Storia della psicologia come professione

Gli inizi della psicologia si possono trovare nel XIX secolo con Wilhelm Wundt. Divenuto famoso per aver aperto il primo laboratorio di psicologia sperimentale conosciuto. Si trovava nella città di Lipsia, in Germania. Wundt, ha affermato di essere stato il primo a studiare l’esperienza immediata e osservabile. Per fare questo, ha fatto ricorso all’introspezione, o in altre parole, alla percezione interna.

Dopo questo, altri pionieri sono apparsi in questo campo, come William James, padre della scuola funzionalista. E Edward Titchener, il padre della scuola strutturalista. Nel 1896, Freud ha rivoluzionato il mondo della psicologia con la sua famosa teoria psicoanalitica della mente umana. Tutti questi antecedenti sono fondamentali per capire come lavora uno psicologo, poiché ci raccontano la loro evoluzione come professione.

Non perdetelo:  Cos'è e Come Funziona il Semidio Perseo?

Seguendo questa linea, psicologia come professione, nasce al tempo della seconda guerra mondiale. Molti soldati sono tornati dal combattimento affetti da disturbi mentali. Data la grande richiesta di psichiatri, si decise di creare scuole di professionisti specializzati in compiti diagnostici e valutativi. Al fine di accelerare il processo di servizio.

Continuando con quanto sopra, il termine «psicologo» si riferisce a un professionista che pratica la psicologia. Pertanto, sono considerati professionisti della salute mentale, interessati a comprendere e avvicinarsi al comportamento umano. In questo senso, la psicologia comprende compiti di valutazione, analisi e trattamento del comportamento umano.

Per capire meglio come lavora uno psicologo, dobbiamo dettagliare un po’ di più questi compiti. Quando si tratta di valutazione, lo psicologo è addestrato a eseguire esami mentali e valutazione attraverso l’osservazione. Sia diretto (in una sessione) che indiretto (attraverso questionari). Inoltre, lo psicologo è addestrato ad applicare e interpretare test psicometrici e proiettivi.

Allo stesso modo, rientra nelle competenze dello psicologo la progettazione, la valutazione e l’applicazione dei trattamenti psicologici. Di solito, gli psicologi sono specializzati in alcuni approcci psicoterapeutici, all’interno dei quali sviluppano i loro trattamenti. Tuttavia, è anche comune sviluppare trattamenti completi, a seconda delle esigenze del paziente.

Gli approcci che oggi riscuotono maggior successo sono la psicoterapia cognitivo-comportamentale, le psicoterapie umanistiche e la psicoanalisi. Tuttavia, è importante non confondere uno psicologo con uno psicoanalista.

Non perdetelo:  Cos'è e Come Funziona la Psicologia Evolutiva?

Specialità

Essendo la mente e il comportamento, due argomenti molto complessi ed estesi, è prevedibile l’esistenza di specialità. Alcuni dei più noti sono la psicologia clinica, la psicologia dello sviluppo, la psicologia forense, la psicologia infantile, tra gli altri.

La psicologia è una professione di livello universitario. Infine, questo è tutto su come lavora uno psicologo. Vi invitiamo a consultare altri post sul nostro blog:

Video correlati all’articolo: Cosa succede durante una seduta di psicoterapia

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Scroll al inicio