Cos’è e Come Funziona Uno Schema?

Ciao di nuovo! Come stai? Benvenuti all’articolo di oggi, in cui esamineremo in dettaglio: Cos’è e Come Funziona Uno Schema?

Le risorse didattiche sono innumerevoli, nel processo pedagogico conta tutto ciò che contribuisce all’ottenimento della conoscenza. L’importanza di questi strumenti risiede poi nella capacità di generare alternative didattiche in funzione dei diversi sistemi di apprendimento, per questo vogliamo mostrarvi come funziona uno schemaelemento utile per la didattica.

Cos’è uno schema?

Con l’intenzione di approfondire il funzionamento di uno schema, è molto importante menzionare che si tratta di una risorsa educativa che viene utilizzata pedagogicamente con l’intenzione di rappresentare graficamente una serie di idee, concetti e rappresentazioni in modo gerarchico, cercando organizzazione e sintesi di informazioni complesse di facile comprensione.

Queste idee contenute in uno schema sono correlate, e l’una integra l’altra, mantenendo lo spazio dei livelli e la dipendenza di alcuni concetti dagli altri, e cercando di generare l’associazione logica delle informazioni sullo stesso argomento.

In uno schema si collocherà un’idea principale, o tema centrale, da cui partiranno poi tutti i contenuti successivi, dal rango più alto a quello più basso, potendo smembrarlo, ad esempio, in: tipi, caratteristiche, idee secondarie, obiettivi, tra le altre idee, che cercheranno di estendere e specificare l’argomento man mano che lo schema procede. Uno schema Servirà poi a cogliere e affrontare questioni molto complesse, importante ed esteso, in modo semplice, esplicito e conciso, per una migliore e maggiore comprensione.

Cos'è e Come Funziona Uno Schema?
Non perdetelo:  Cos'è e Come Funziona una Minipala Caricatrice?

tipi di schemi

Prima di chiarire come funziona uno schema, è fondamentale sapere che questa risorsa può essere presentata in diversi tipi, il che ne faciliterà la comprensione visiva, oltre alla sua funzionalità, poiché in generale ogni tipo di schema può essere allegato alle informazioni che si desidera affrontare, questi sono i tipi più importanti:

schema chiave

Questo modello propone l’ordinamento delle idee attraverso l’uso di chiavi o parentesi, dove verrà presentata un’idea principale, da cui emergeranno idee secondarie. Qui le informazioni devono essere estremamente sintetiche e puntuali. Questo tipo è anche noto come tabella sinottica.

schema delle frecce

Questo tipo è guidato dalle frecce che dirigono, orientano e indicano la direzione dei punti focali trattati in questo schema, potendo orientarli in varie direzioni, e indicare più punti contemporaneamente.

schema di sviluppo

Gli schemi di sviluppo sono responsabili dell’espansione delle idee principali, Essere in grado di sviluppare temi o idee relative all’oggetto centrale. Questi possono essere descritti numericamente o alfabeticamente.

schema a raggi

Questo modello organizza le idee in modo radiale, cioè l’idea principale dovrebbe stare nel mezzo e le idee derivate da essa verranno visualizzate attorno ad essa.

Diagramma o mappa concettuale

Il diagramma è determinato da un tema oggettivo o idea centrale, che sarà indicato all’inizio, essendo sviluppato gerarchicamente verso il basso, specificando ulteriormente l’idea. Questo può essere rappresentato graficamente in scatole, palloncini, ecc.

Non perdetelo:  Cos'è e Come Funziona Tringme?

Diagramma di flusso

Questo modello di schema ha una potente percezione visiva, poiché viene elevata attraverso la grafica, cioè immagini significative che mostrano o mettono in relazione il contenuto che deve essere mostrato. Viene regolarmente utilizzato nell’area informatica per evidenziare il contenuto del database.

Come funziona uno schema?

Per specificare come funziona uno schema, è essenziale specificare che quando questo elemento verrà sviluppato, è necessario seguire una serie di passaggi, in modo che il prodotto possa essere facilmente compreso, elencheremo le azioni da eseguire.

  • Determina il titolo della struttura.
  • Separare l’idea in parti.
  • Evidenzia le idee principali.
  • Identifica idee secondarie, terziarie o aggiuntive.
  • Stabilisci la gerarchia.
  • Sviluppa concetti molto specifici.

Al termine dell’elaborazione, l’interpretazione e la spiegazione di esso devono essere eseguite, secondo i collegamenti e il copione stabilito, per assicurarsi che lo schema sia ben preparato.

Caratteristiche di uno schema

Le caratteristiche più importanti che identificano uno schema sono le sue espressione attraverso la grafica, sottolineando le idee chiave, e la contestualizzazione delle idee principali.

Infine, dopo aver studiato il funzionamento di uno schema, è molto importante l’idea di progettare alternative didattiche che portino a un ordine delle idee efficiente e leggibile, in quanto ricreate in modo chiaro e dinamico.

Se ti è stato utile sapere come funziona uno schema, puoi anche leggere:

Non perdetelo:  Cos'è e Come Funziona Webnode?

Non perdetevi il seguente video: Circuiti elettrici introduzione

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Scroll al inicio