Cos’è e Come Funziona il Divorzio Espresso?

Saluti! Spero che stiate passando una bella giornata. Benvenuti all’articolo di oggi, dove esploreremo in dettaglio: Cos’è e Come Funziona il Divorzio Espresso?

Nel caso in cui una coppia voglia porre fine al proprio legame, passa attraverso quello che è noto come divorzio, che è un processo legale che dura per un certo tempo prima di porre fine alla relazione, questo può durare fino a più di un anno. Per coloro che vogliono terminare rapidamente il processo, dovresti saperlo come funziona il divorzio espresso.

Cos’è il divorzio?

Prima di tutto, il divorzio è spesso complesso per un motivo: la volontà dei coniugi. Ci sono due casi in cui vuoi porre fine a un matrimonio: entrambi, le persone coinvolte, accettano di farlo o quando solo una persona lo desidera. Il primo caso si chiama divorzio concordato e il secondo divorzio contenzioso.

Quando sono d’accordo, il processo è meno lungo, noioso e dannoso. Poiché manifestano solo legalmente il desiderio di divorziare, si raggiunge un accordo per beni, figli, ecc. e le carte sono firmate. La prima cosa da sapere su come funziona il divorzio espresso è che non è dato per l’altro caso. Dal momento che devi andare in tribunale e il giudice è colui che ordina il divorzio e determina la distribuzione.

Non perdetelo:  Cos'è e Come Funziona un Testamento?

Come funziona il divorzio espresso?

Nel divorzio abituale si esegue prima la separazione giudiziale, che consiste nella sospensione dei doveri di un matrimonio: convivenza, fedeltà e convivenza e si adducono le cause. Il divorzio espresso è una procedura che omette i passaggi precedenti, rendendola più rapida e agevole; completare il processo in un massimo di 13 mesi. Va notato che questo divorzio si verifica quando c’è un accordo reciproco.

Cos'è e Come Funziona il Divorzio Espresso?

Tuttavia, A causa di come funziona il divorzio espresso, ciò non significa che non abbia bisogno di alcuni requisiti per accadere oltre a essere concordato di comune accordo.. Come ogni divorzio è necessario che siano trascorsi 3 mesi dalla celebrazione del matrimonio a meno che il coniuge o i figli non subiscano maltrattamenti o abusi.

È richiesto anche il documento dell’accordo normativo in cui si riflettono gli accordi. In materia di affidamento dei figli, pensione compensativa, uso della casa familiare, ripartizione dei beni matrimoniali, alimenti a favore dei figli. E, se c’è interesse, visita ai nonni.

Aspetti importanti per un divorzio espresso

È vero che è molto vantaggioso, ad esempio: chi lo richiede può risparmiare non solo tempo ma anche denaro. Sapere bene come funziona il divorzio espresso include sapere che la coppia può avere lo stesso avvocato del loro rappresentante, così come l’avvocato.

Non perdetelo:  Cos'è e Come Funziona l'Indirizzo?

Con questo, l’onorario dell’avvocato può essere diviso tra entrambi dopo essere stato concordato dai clienti a seconda della complessità dell’accordo normativo. L’avvocato, invece, è pagato dalle tasse.

Tra i documenti richiesti per il processo ci sono: certificato letterale di matrimonio, certificato di nascita dei figli e certificato di residenza della coppia.

Ora che sai come funziona il divorzio espresso, puoi dimenticare l’idea che sia un processo molto complicato e quasi eterno. Possono procedere coloro che hanno i requisiti necessari.

Potrebbe interessarti:

Ulteriori informazioni: Come funziona il divorzio breve

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Scroll al inicio