9ª generazione di cpu Intel

È ufficialmente finito il periodo della ”vacche grasse” per Intel e per i suoi processori desktop. Da quando AMD ha introdotto la 2ª generazione di cpu Ryzen “Pinnacle Ridge” apportando più core, prezzi più bassi, migliori prestazioni e garantendo la compatibilità con le precedenti e più vecchie schede madri, in casa Intel non sanno più dove sbattere la testa.

La forte concorrenza di AMD ha costretto Intel ha rilasciare molto in anticipo rispetto alla previsione iniziale le nuove CPU. Ebbene si, nonostante la 7ª generazione (”Kaby Lake”), nonostante l’8ª generazione (“Coffee Lake”) con il cambio di piattaforma (leggasi schede madri), a breve ci saranno nuove CPU facenti parte della 9ª famiglia di processori Intel , “Whiskey Lake” (o “Coffee Lake” Refresh).

“Whisky Lake” era stato originariamente programmato per il primo trimestre del 2019 insieme al nuovo chipset Z390. Intel avrebbe voluto anticipare l’uscita di questa nuova generazione molto prima ma si è resa conto che i distributori hanno in stock un mucchio di CPU della serie 8 (N.D.R. non mi dire) e che i produttori di schede madri non sono completamente pronti per la produzione di nuove motherboards (N.D.R o forse hanno troppo invenduto di schede madri delle generazione attuale).

Fatto sta che a rischio di non vendere (N.D.R o di venderle ad un prezzo molto basso) le cpu di 8ª generazione, quelle attuali,  Intel procederà con il lancio di 3 nuove CPU il 14 di agosto:

  • Core i9-9900K
  • Core i7-9700K
  • Core i5-9600K

    9ª generazione di cpu Intel “Whiskey Lake”

 

Di questi, l’i9-9900K e l’ i7-9700K sono i primi processori 8-core di Intel sulla piattaforma mainstream/desktop mentre l’i5-9600K è un chip a 6 core in gran parte invariato rispetto all’i5-8600K della generazione corrente.

Staremo a vedere se questa mossa di Intel porterà ad una maggiore e agguerrita concorrenza con , lo speriamo, un forte calo dei prezzi.

Fonte techpowerup.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here