VR

L’interazione fisica e sensoriale con il mondo virtuale non è mai stata cosi vicina dall’essere realizzata e commercializzata. Il mondo della realtà virtuale fino a questo momento è basato sua una rappresentazione della realtà attraverso l’uso di un visore nel quale l’utente è parte ”passiva’‘(lasciatemi passare questo termine) del mondo virtuale mancando quelle parti di immersione totale rappresentate dalla percezione e delle sensazioni reali che si stanno vivendo nel mondo virtuale.

HaptX, una società americana specializzata nell’ingegneria biomedica, meccanica, elettrica e software, ha sviluppato la prima generazione di VR, Haptx Gloves (al momento è un prototipo) con il quale sta provando a introdurre il concetto di contatto fisico e sensoriale nel mondo virtuale.

Haptx Gloves consiste in una specie di guanto ”robotico” che attraverso una serie di sensori (120)  simula la densità degli oggetti e dei liquidi presi in mano e ne garantisce l’esatta percezione della dimensione, del peso e dello spostamento. 😀

Non aggiungiamo altro e non commentiamo altro, godiamoci il video sotto (non è un video di marketing ma assistiamo all’uso vero e proprio del dispositivo), guardiamo con attenzione le reazioni della persona e fantastichiamo con la mente: i gesti alla Minority Report e mondi di Avatar e Tron non sono lontani :D.

 

P.S: per gli appassionati dei film sui mondi e tecnologie virtuali è in uscita il film Ready Player One